Sculture | Disegni

Biografia

giovanni-de-angelis-biografia

 

L’originalità della scultura di de Angelis consiste proprio nel combinare diverse radici storiche, diverse sensibiltà, diverse finalità di ricerche formale, senza alcunna contraddizione. Uomo nordico e uomo mediterraneo, de Angelis guarda contemporaneamente al passato e al futuro, mettedo assieme storie e culture diverse nell’intento di individuare per tutte un minimo comune denominatore. Un’esperienza che pone de Angelis al centro del mondo, trasmutando l’arte in vita e viceversa, come il mutamento in eterno divenire che rappresenta nelle sue sculture.

Vittorio Sgarbi

giovanni-de-angelis-con-donatella-ielasi-2
 

 

 

 
 

 
 

Giovanni de Angelis, sedicenne che modella Donatella Ielasi.

 

 

 
 

1938: Nasce ad Ischia il 23.02.1938.

1949: Vince il “Primo premio del Fanciullo Artista”, Milano.

1950: Incontro con lo scultore svizzero H.Haller e conseguente periodo di lavoro presso il suo studio a Zurígo e presso lo scultore Zschokke a Basilea.

1954: Incontra ad Ischia, e frequenta, il poeta Eugenio Montale modellandone un ritratto.

1955:  Partecipa alla “Quadriennale d’arte di Roma”.

1958: Vince a Firenze il premio della “Rassegna Nazionale del disegno”.

1959: Conosce e frequenta lo scultore Giacomo Manzù.

1960: Studia all’Accademia d’arte di Firenze.

1961: Riceve dal governo di Bonn una borsa di studio per l’Accademia di Monaco di Baviera.

1962: Museo d’Arte Moderna di Colonia, “Museum Ludwig”, (Haubrich Collection) acquista una sua scultura.

1968: Soggiorna cinque anni a Montarsio (Como) e frequenta a Milano: E.Montale, F.Russoli, E.Fabiani, G.Mascioni, D.Buzzati, P.Chiara, A.Sala, R.Sanesi ed altri.

1973: Ritorna ad Ischia e frequenta R.Guttuso, L. de Libero, etc.

1974: Realizza ad Ischia il monumento a Giacomo Matteotti.

1976: Lavora a Carrara dove si sviluppa un rapporto d’amicizia con lo scultore G.Vangi.

1981: Si trasferisce a Novilara (Pesaro).

1985: Viaggio di studio in Perù.

1986: Incarico per la realizzazione del monumento alla Pace (Ischia).

1986: Realizzazione di una grande Scultura in Travertino Senese per “Il Giardino” di Eleonora Sacs in Forio d’Ischia.

1986: Viaggio studio in Grecia, con Vangi e Piattella.

1988: Realizzazione del monumento alla pace a Nova Milanese.

1989: IV premio al concorso per la realizzazione del monumento a Ludovico Ariosto (Reggio Emilia).

1989: I premio alla “Rassegna internazionale di pittura e scultura Bice Bugatti”.

1990: Realizzazione di tre multipli per il centro culturale E.Bugatti (Ora).

1991: Viaggio studio in Egitto.

1994: Ritorno ad Ischia.

2000: Simposio di scultura a cura di Floriano de Santi a L’Aquila.

2001: Realizzazione di una grande scultura in lava del Vesuvio per Heilbronn (Germania).

2002: Realizzazione del busto al Cav. Angelo Rizzoli, Villa Arbusto, Lacco Ameno.

2003: Realizzazione di una grande scultura in marmo di Carrara per New York.

2005: Realizzazione di un multiplo “Comunicazione” per “Life Systems” Amburgo.

2006: Realivazione del busto al Prof. Giorgio Buchner, Villa Arbusto, Lacco Ameno.

2008: Partecipazione al simposio internazionale di scultura ad Amman e collocazione della sua opera l’Uomo al cellulare” nella “Galleria d’arte moderna dì Giordania” ad Amman.

2011: Partecipazione alla Biennale dl Venezia (Regione Campania).

 
 

de-angelis-e-famiglia

Giovanni de Angelis con la famiglia